PRATICHE MATTUTINE…

Cari amici, oggi vi scrivo per condividere con voi le mie decisioni di vita… no scherzo! Ora non esageriamo con l’intimità! 🙂 Vi scrivo per chiedervi…

Avete mai pensato di fare yoga o qualche esercizio di stretching la mattina appena svegli?IMG_0637 NO NON SONO MATTA! Fermate i pensieri! Già immagino i vostri discorsi:

  1. la mattina sono in coma
  2. come ti viene in mente?
  3. chi lo ha il tempo di fare stretching?
  4. non ho le forze
  5. sono depresso
  6. ho 15 figli
  7. 5 gatti
  8. il pesce deve mangiare
  9. Bla bla bla

Beh vi sbagliate di grosso! Anche io la mattina sono in coma. La sveglia mi suona alle 6 e 30. La sera vado sempre a dormire tardi. Non ho figli (lo so, già è tanto!). Ho un gatto appiccicoso, dei pesci affamati. In più, i tempi sono scanditi con precisione, visto che io e Dan usciamo alla stessa ora ed abbiamo solo 1 bagno (odio questa cosa!)

Eppure ho preso l’impegno con me stessa di provarci. Metto la sveglia 5/10 minuti prima, oppure se voglio dormire fino all’ultimo secondo, la sera preparo tutto l’occorrente per andare a lavoro, mi trucco un po’ meno e così via. In fondo, sappiamo bene che volere è potere.

Lo so a volte anche quei 5/10 minuti in più sono sacrosanti! Ma vi posso assicurare che qualche esercizio di yoga o di stretching a volte dà quella carica in più che non puoi immaginare se non lo provi.

Voglio essere sincera con voi. La mattina sembro un tronco e neanche riesco a muovere la testa per alzarmi dal letto, ma col tempo e la pratica si migliora!

Comunque, bando alle ciance, vi descrivo il mio mini mini programma tipo:

  • ancora stesa sul letto (depressa e arrabbiata col mondo 🙂 ), stiro tutto il corpo, più che posso e alzo le braccia spingendo le mani verso il muro sopra alla mia testa, mentre con i piedi e le gambe spingo verso il basso (i primi giorni pensavo…” non è che qua mi si stacca una gamba?”- niente paura, sono integra);
  • poi mi metto seduta e faccio qualche piegamento del busto prima su una gamba poi sull’altra;
  • ancora seduta, piego la gamba destra e la accavallo sull’altra (che è stesa) e faccio una torsione del busto verso destra, poi verso sinistra piegando l’altra gamba;
  • infine mi alzo,tengo le gambe tese e vado giù fino a terra con le mani, cercando di tirare la parte dietro dei quadricipiti e risalgo portando le braccia sopra di me per aprire un po’ il torace;
  • poi…. Via a lavarmi!

Potete anche dare spazio alla creatività, stando però attenti a non esagerare specialmente se siete dei TRONCHETTI 🙂 , altrimenti potreste sentire qualche CROC di troppo e questo non va bene!

Ah, ovviamente pratico tutti gli esercizi al buio, altrimenti Daniele potrebbe uccidermi! Lui non vuole essere coinvolto in queste pratiche mattutine, poi però si blocca con il colpo della strega come se avesse 20 anni di più!! Quindi lui continua a “ronfare” per altri 10 minuti svegliato ogni tanto da qualche scricchiolìo delle mie ossa! 🙂

Comunque se vi va di provare, col tempo vedrete la differenza soprattutto se poi siete così bravi da ripeterlo anche la sera! Magari cominciate una domenica mattina così è meno traumatico! 🙂

Voglio poi ricordarvi che numerose ricerche scientifiche (sul web se ne trovano tantissime) considerano lo yoga (anche lo stretching se fatto costantemente) una pratica che porta ad importanti benefici per:

  • stato d’animo
  • ansia
  • depressione
  • sistema cardiocircolatorio
  • mal di schiena
  • torcicollo
  • mal di testa
  • aiuta ad aumentare la CONSAPEVOLEZZA del proprio corpo e della propria postura!!
  • e così via

Concludo con un messaggio soprattutto per noi donne: la pratica aiuta a migliorare notevolmente la circolazione sanguigna, quindi … meno cellulite per tutte! Allora, forza ragazze!

AH! Se qualcuno ha da suggerirmi qualche altra “acrobazia” mattutina sarà ben accetta!!

Bye Bye My friends!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *